Spedizione ai serra   Home  >  Notizie

pubblicato il 27/06/14

Una divertentissima pescata di pesce serra, in condizioni meteo particolari,
con nuove attrezzature Rapture.

Rapture

Già s’intravede l’alba, e sarà un’altra alba di pesca. L’impazienza della notte si stempera andando verso Marina di Pisa e sento montare al suo posto tutta la determinazione del pescatore, mentre scendo al cantiere a prendere il mio gommone. Dirigermi verso la foce è un atto liberatorio, l’abbandono della dimensione terrena e l’ingresso in una nuova avventura marina.
 
Prima di uscire in mare aperto controllo in acqua se ci siano o meno richiami di serra: infatti è questo il suo periodo più giusto, e oggi ci sono anche delle condizioni meteo particolari… tutti fattori che possono aiutarmi. Poi, finalmente, inizio. Lanciando a destra e a sinistra.
 
RaptureTutto a un tratto sono loro! Eccoli! Scoppia davanti ai miei occhi una grande mangianza di acciughe, schizzano via dappertutto, impazzite. Prendo la mia canna e lancio là dentro, proprio dove sta succedendo quel putiferio, e un istante dopo SBAM! Ecco che il primo serra mangia la mia esca, io lo porto sotto al gommone ma lui, con un portentoso salto da re, si libera.

Subito rilancio e, nonostante avessero smesso di mangiare, la mia canna si blocca nuovamente, ma stavolta riesco a salparlo! Mi sposto e cerco altri segnali, quando all’improvviso alcuni gabbiani iniziano a sorvolare la superficie a pelo d’acqua ed ecco che là sotto nuovamente partono a mangiare.
 
Rimetto velocemente in moto e, appena arrivo vicino a loro, lancio sul branco e ne prendo un altro bell’esemplare: sono tutti di taglia da divertimento, si esibiscono in salti entusiasmanti, lottando si fanno abilissimi a liberarsi, però stamani – grazie anche alla mia attrezzatura nuova – nessuno può aver scampo!
 
Sto utilizzando una canna Rapture Snatch Casting&Jigging 7’4, che ben si adatta sia al lancio di artificiali che di metal jigs, e nello spinning sulle mangianze in questo momento mi pare proprio il top. Ci ho abbinato un mulinello Swat XS 5000, montandoci una treccia Rapture Dyna Tex Spin X4 dello 0.18 e un terminale di fluocarbon di Trabucco, il Fluorocarbon SW 100% dello 0.45. Infine, l’Artificiale che ho impiegato è il Rapture Bow Dancer di 11.50 cm per 27 grammi, un lipless che si presta ottimamente per il long cast sia dalla barca che da terra.
 
Dopo numerose altre catture mi si riconferma la netta sensazione avuta già all’inizio, e cioè che tutto l’equipaggiamento sia davvero impareggiabile. (Gimmi Chinello)

Fonte:

 

Precedente | Successivo
NEWSLETTER

Accettazione privacy

Se non vuoi più ricevere aggiornamenti clicca qui.
CERCA RIVENDITORE

Cerca Rivenditore

diventa fan